Fermenti e soluzioni per vegetali fermentati

Fermenti e Soluzioni per Vegetali Fermentati

La fermentazione è un antico processo che serve a garantire la conservazione degli alimenti deteriorabili, tra cui anche le verdure; tale metodo di conservazione è utilizzato anche a livello industriale per la produzione di carote e cetrioli sottaceto, olive e crauti.

Il processo tecnologico coinvolto nella fermentazione dei prodotti vegetali prevede una salatura a secco o in salamoia. Al fine di controllare la flora indesiderata e il processo produttivo, è possibile utilizzare colture di fermenti starter che accelerano la fermentazione (poiché, sin dall’inizio, sarà presente un elevato numero di batteri non dannosi) e inibiscono lo sviluppo di flora indesiderata all’interno del prodotto.

Sacco System dispone di differenti colture per la fermentazione delle verdure, in particolare per kimchi, olive, crauti, cetrioli. Alcuni di questi fermenti, oltre a svolgere un’azione acidificante, contribuiscono a una maggiore sicurezza alimentare inibendo la crescita di batteri patogeni come Listeria monocytogenes.

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi, contenuti personalizzati e annunci. Ulteriori informazioni Accetto
Fermenti e Soluzioni per Vegetali Fermentati | Sacco System
La fermentazione è un antico processo che serve a garantire la conservazione degli alimenti deteriorabili, tra cui anche le verdure; tale metodo di conservazione è utilizzato anche a livello industriale per la produzione di carote e cetrioli sottaceto, olive e crauti. Il processo tecnologico coinvolto nella fermentazione dei prodotti vegetali prevede una salatura a secco o in salamoia. Al fine di controllare la flora indesiderata e il processo produttivo, è possibile utilizzare colture di fermenti starter che accelerano la fermentazione (poiché, sin dall’inizio, sarà presente un elevato numero di batteri non dannosi) e inibiscono lo sviluppo di flora indesiderata all’interno del prodotto. Sacco System dispone di differenti colture per la fermentazione delle verdure, in particolare per kimchi, olive, crauti, cetrioli. Alcuni di questi fermenti, oltre a svolgere un’azione acidificante, contribuiscono a una maggiore sicurezza alimentare inibendo la crescita di batteri patogeni come Listeria monocytogenes.